Gioco: battaglia navale gigante

GIOCO PER COMPLEANNI: battaglia navale gigante


Gioco: battaglia navale gigante

MATERIALE NECESSARIO

  • 1 cartellone di 1 x 2 metri

  • Fogli di carta (1 per ogni giocatore o per ogni squadra)

  • 1 pennarello

  • Penne (1 per ogni giocatore o per ogni squadra)

INDICAZIONI

  • Età: da 8 anni in su

  • Partecipanti: 4 o più

  • Preparazione: media

  • Durata: lunga

Colui che organizza il gioco deve disegnare sul cartellone una griglia molto grande con il pennarello: poi scrive lungo il lato orizzontale le lettere in ordine alfabetico (dalla A alla lettera che corrisponderà all’ultimo quadratino) e invece lungo quello verticale i numeri a partire da uno. Lo stesso tracciato viene riportato su un foglio a parte, posizionandovi anche le navi da colpire (si colorano dei quadratini, singoli o in gruppo di due, tre ecc. secondo la quantità e la grandezza prestabilita delle navi). Ad ogni nave corrisponderà un punteggio: più sarà piccola, più alto sarà il suo valore. Ora si deve tracciare nella griglia dei riquadri: alcuni conterranno un punteggio da 10 a 100, altri corrisponderanno a delle domande precedentemente preparate. A questo punto si può iniziare il gioco. Se si gioca a squadre, ogni gruppo deve eleggere un caposquadra che funga da portavoce. A turno, ogni giocatore o squadra indica il punto esatto che intende colpire tramite le coordinate (per es.: A-7).
L’animatore segnerà il punto colpito sul cartellone. Se il colpo va a vuoto si passa la mano ad un altro giocatore (o a un’altra squadra); se si colpisce una nave si può sparare di nuovo; quando invece si trova una casella con il punteggio si acquisiscono i punti e si passa la mano; se invece si trova una casella collegata a una domanda, si può sparare di nuovo, solo se si risponde correttamente al quesito. Il punteggio di una nave affondata va assegnato alla squadra che colpisce l’ultimo settore che la compone e ne provoca così l’affondamento. Verrà dichiarato il vincitore solo quando tutte le navi saranno state affondate: vince naturalmente chi ha totalizzato il punteggio maggiore, sommando i diversi punti acquisiti.