Gioco tradizionale: catapulta gigante e le galline in fuga

Gioco tradizionale: catapulta gigante e le galline in fuga


ELEMENTI DEL GIOCO

  • Catapulta gigante di un metro e venti centimetri di lunghezza
  • Cinque polli di gomma
  • Sagoma di legno della signora Melisha Tweedy tratta dal cartone “Galline in fuga” 
  • Sagoma di legno del signor Willard Tweedy tratta dal cartone “Galline in fuga”
  • Sagoma di legno del cane del Signor Willard Tweedy tratto dal cartone “Galline in fuga”

INDICAZIONI

  • Età: dai 4 anni (con il genitore) ai 120 anni
  • Partecipanti: da 2 a 10 giocatori
  • Durata: mediamente 5 minuti
  • Tipo di gioco: ideato e costruito autonomamente

COME SI GIOCA

Il film “Le galline in fuga” racconta la storia di un allevamento di galline in una campagna inglese, che cercano in ogni modo di scappare perché costrette a produrre uova dalla mattina alla sera e quando non ce la fanno più vengono uccise dai Tweedy, i proprietari dell’allevamento. Le galline provano in ogni modo a scappare, ma vengono sempre scoperte dai Tweedy e riportate nel recinto. Un giorno la perfida signora Tweedy, non contenta dei pochi guadagni dati dalla produzione delle uova, acquista una macchina automatica per produrre pasticci di pollo.

Il gioco consiste nel colpire, utilizzando la catapulta gigante le sagome della signora Melisha Tweedy, del signor Willard Tweedy e del cane e fuggire quindi dal pollaio per evitare di finire nella macchina per produrre pasticcio di pollo.


Questo gioco può essere utilizzato sia per le Feste di piazza che per i Compleanni.